Milano, 7 lug. (LaPresse) – Finanzieri del Comando provinciale della guardia di finanza di Cremona su disposizione della locale Procura della Repubblica stanno sequestrando beni mobili ed immobili per oltre 72 milioni di euro nei confronti di un sodalizio criminale, capeggiato da un imprenditore cremonese, dedito alla frode e all’evasione fiscale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata