Milano, 6 lug. (LaPresse) – Vaccinazioni contro il Covid a tappeto in età scolare con 50mila prenotazioni nel mese di luglio e punti vaccinali davanti alle scuole. Così l’assessore alle Politiche per la salute dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini, in Consiglio regionale. “Forza Italia non vuole più sentir parlare di didattica a distanza. Per quello abbiamo proposto che fuori dalle scuole ci siano punti vaccinali per poter vaccinare studenti, personale scolastico e le famiglie che hanno bisogno delle dosi successive”, ha detto Valentina Castaldini, capogruppo di Forza Italia ai microfoni del Tgr. Allo studio, però, la possibilità della didattica a distanza per chi non è vaccinato. “Siamo molto preoccupati dalle dichiarazioni dell’assessore Donini che vorrebbe che i bambini non vaccinati stiano in Dad. È una discriminazione inaccettabile – ha commentato il capogruppo di FdI in Emilia-Romagna, Marco Lisei -. È giusto vaccinarsi ma bisogna lasciare libertà di scelta ai cittadini. Chi non vuole vaccinarsi deve essere comunque tutelato”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata