Surfside (Florida, Usa), 2 lug. (LaPresse/AP) – I corpi di altre due persone sono stati trovati tra le macerie dell’edificio di 12 piani crollato nell’area di Miami, portando il bilancio delle vittime a 20. I dispersi sono ad ora 128. La sindaca della contea di Miami-Dade, Daniella Levine Cava, ha detto che i corpi sono stati trovati giovedì sera, dopo che le operazioni di ricerca e soccorso erano state bloccate per circa 15 ore per timori di nuovi crolli. Cava ha riferito che tra le vittime c’è la figlia di 7 anni di un vigile del fuoco di Miami.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata