Bruxelles, 1 lug. (LaPresse) – La Commissione europea conferma di aver ricevuto la risposta dal governo ungherese alla lettera inviata dall’esecutivo Ue sulla legge “anti Lgbtiq”. Fonti della Commissione riferiscono che ora studieranno con attenzione il testo e che, come ripetuto più volte, la Commissione userà tutti i poteri per garantire che i diritti di tutti i cittadini dell’Ue siano garantiti. “Non esiteremo ad agire in qualità di custode dei trattati”, ha detto la fonte. L’Ungheria aveva tempo fino al 30 giugno per rispondere alla lettera della Commissione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata