Milano, 1 lug. (LaPresse) – “Trenta persone in pericolo nella zona Sar di Malta. Hanno chiamato Alarm Phone, dicono di stare imbarcando acqua e di non poter continuare a lungo. Speriamo che vengano soccorse presto e portate in un porto sicuro in Europa. Basta respingimenti illegali verso la Libia”. Così in un tweet la rete di attivisti che monitora i migranti nel Mediterraneo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata