Milano, 1 lug. (LaPresse) – La nazione cinese non porta nei suoi geni tratti “aggressivi o egemonici”. Lo ha detto il presidente cinese Xi Jinping nel suo discorso di apertura in Piazza Tienanmen a Pechino per i festeggiamenti dei 100 anni della fondazione del Partito comunista, di cui è segretario generale, come riporta l’agenzia Xinhua sul suo sito. Il Partito ha a cuore il futuro dell’umanità e desidera andare avanti in tandem con tutte le forze progressiste di tutto il mondo, ha dichiarato Xi, aggiungendo che la Cina ha sempre lavorato per salvaguardare la pace nel mondo, contribuire allo sviluppo globale e preservare l’ordine internazionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata