Milano, 30 giu. (LaPresse) – Sono stati ufficialmente sospesi i primi dei 115 operatori sanitari dell’Azienda sanitaria della provincia autonoma di Bolzano non vaccinati contro il Covid. Lo comunica in una nota l’azienda sanitaria altoatesina precisando di aver oggi deciso di inibire ai propri 115 operatori sanitari non vaccinati, cui è già stato notificato formale atto di accertamento dell’inosservanza dell’obbligo vaccinale posto dal decreto Draghi del 1° aprile 2021, la possibilità di accedere ai rispettivi reparti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata