Milano, 28 giu. (LaPresse) – “Al fine di raggiungere la neutralità climatica, la Commissione europea si è posta l’obiettivo di mobilitare fino a mille miliardi di euro nei prossimi dieci anni. Il processo di transizione, tuttavia, necessita di un ammontare di investimenti superiore ai fondi del bilancio Ue e ai fondi pubblici disponibili in generale: il fabbisogno supplementare, in particolare, si stima pari a 180 miliardi di euro l’anno”. E’ quanto scrive la Consob nel primo quaderno della collana Finanza sostenibile dal titolo ‘La finanza per lo sviluppo sostenibile. Tendenze, questioni in corso e prospettive alla luce dell’evoluzione del quadro regolamentare dell’Unione europea’. “Per superare questo funding gap – prosegue la Consob – e favorire una transizione ordinata verso un’economia low carbon il sistema finanziario è chiamato a svolgere un ruolo centrale. Affinché tale ruolo possa dispiegarsi appieno è necessario creare un quadro normativo adeguato, attinente anzitutto il cosiddetto ecosistema dell’informazione”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata