Roma, 28 giu. (LaPresse) – “L’Italia aumenterà il suo sforzo di cooperazione allo sviluppo per aiutare le istituzioni afgane. Il ritiro della parte militare non significa abbandonare l’Afghanistan per l’Italia ma significa anzi dover profondere uno sforzo in più per rafforzare le istituzioni attraverso la cooperazione allo sviluppo, programmi di training della polizia e delle forze locali”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in conferenza stampa congiunta con il segretario di Stato Usa Antony Blinken al termine della riunione ministeriale della Coalizione anti-Daesh alla Fiera di Roma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata