Torino, 26 giu. (LaPresse) – “Torino, se va al secondo turno, rischia la Tav, al secondo turno rischiano di essere determinanti i 5 Stelle, quindi dobbiamo assolutamente cambiare l’amministrazione al primo turno”, “occorre far vincere la Tav e il lavoro al primo turno. Per questo motivo la nostra lista civica Sì Tav Sì Lavoro ha deciso di appoggiare sin dal primo turno la candidatura di Paolo Damilano”. Così Mino Giachino, ex sottosegretario ai Trasporti nel governo Berlusconi dal 2008 al 2011 e animatore con le ‘Madamine’ delle manifestazioni Sì Tav, annuncia di ritirarsi dalla corsa a sindaco di Torino e di appoggiare il candidato civico appoggiato dal centrodestra Paolo Damilano. “Abbiamo bisogno di un sindaco manager”, rimarca, “Damilano sa bene quanto contano i collegamenti col mercato europeo e mondiale”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata