Milano, 25 giu. (LaPresse) – Israele ha ripristinato l’obbligo delle mascherine al chiuso, abolito lo scorso 15 giugno. Con un’ordinanza il ministero della Salute, come riporta Haartez, ha anticipato il provvedimento di due giorni (l’obbligo sarebbe dovuto scattare domenica), entrando in vigore alle 12 di oggi. La causa sarebbe un aumento esponenziale dei casi di contagio da variante delta del coronavirus. Il ministero della Salute raccomanda inoltre che gli israeliani indossino mascherine durante gli eventi pubblici di massa, anche se si svolgono all’aperto, “come gli eventi del Pride che si svolgeranno questo fine settimana in tutto il paese”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata