Milano, 25 giu. (LaPresse) – “Nel complesso, la performance delle banche europee potrebbe essere un po’ più vivace” nel 2021. E’ quanto osserva S&P Global Ratings in un report. “Mentre rimaniamo consapevoli che la qualità degli asset si indebolirà, l’allentamento dei rischi di ribasso ci dà più fiducia nelle nostre proiezioni di base sulla redditività e la capitalizzazione delle banche europee”, ha affermato Giles Edwards, analista del credito di S&P Global Ratings. “Le nostre proiezioni – ha continuato – prevedono che la stragrande maggioranza delle banche europee riporti un miglioramento degli utili nel 2021 rispetto al 2020, sostenute da una riduzione della svalutazione del credito (con alcune riprese di valore) e un rimbalzo dell’attività economica che potrebbe gradualmente migliorare le entrate e le commissioni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata