Milano, 25 giu. (LaPresse) – “Un blocco dei licenziamenti selettivo? “Lo stop al blocco licenziamenti è fatto nella logica di mettere un settore in condizione di ripartire, ma troverei iniquo che a una azienda tessile che ha necessità di licenziare sia data la possibilità di farlo, e magari, invece, una impresa metalmeccanica o alimentare che nella pandemia ha subito uguali difficoltà e uguale riduzione di fatturato, invece, questa possibilità non la abbia, rischiando di fallire. Più che guardare i codici Ateco bisogna valutare quanto è stato colpito il fatturato aziendale: l’elemento che da’ il polso della situazione è quello”. Lo dice a LaPresse, Corrado Alberto, presidente di Api Torino e componente della Giunta di Presidenza di Confapi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata