Milano, 24 giu. (LaPresse) – A maggio le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate sono state 30,7 milioni, quasi interamente riferite alla causale ’emergenza sanitaria Covid-19′. Lo riferisce l’Inps, spiegando che la variazione congiunturale rispetto al precedente mese di aprile, nel corso del quale erano state autorizzate 50,1 milioni di ore, è del -38,6%. A maggio 2020 le ore autorizzate sono state 224,1 milioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata