Roma, 24 giu. (LaPresse) – “Adesso è ufficiale, il governo potrà nominare l’Inviato speciale per il cambiamento climatico per l’Italia”, ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, “la nostra azione deve essere forte, costante e coordinata sul piano internazionale. Su questa sfida l’Italia c’è e si batte con il massimo impegno, puntando sulla transizione ecologica anche a livello globale”. Da oggi infatti entra in vigore la norma che istituisce l’Inviato speciale per il cambiamento climatico per l’Italia. Alla nomina provvederanno i due ministri competenti in materia: il ministro degli Affari esteri e il ministro della Transizione ecologica. L’Inviato speciale sarà supportato dalle strutture dei due dicasteri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata