Milano, 21 giu. (LaPresse) – La variante Delta o ex indiana “temo che non la si stia seguendo abbastanza, i focolai identificati sono pochi e limitati, ma vero è che il 19 giugno sera avevano 46 milioni di dosi iniettati in Italia contro 73,3 milioni iniettati nel Regno Unito, 75 dosi su 100 abitanti contro 109, 15 milioni di completamente vaccinati contro i 31 del Regno unito: con questo tipo di situazione qualche cautela va comunque mantenuta”. Così Massimo Galli, direttore Malattie infettive al Sacco di Milano ad Agorà su Rai3, tornado a consigliare la mascherina come “cautela individuale” per chi non è vaccinato o ai fragili anche vaccinati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata