Gerusalemme, 20 giu. (LaPresse/AP) – Il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Usa Joe Biden, Jake Sullivan, ha definito “improbabile” che la vittoria di Ebrahim Raisi alle presidenziali in Iran influirà sui negoziati sull’accordo sul nucleare, in corso a Vienna, perché il leader supremo dell’Iran, l’ayatollah Ali Khamenei, vuole che l’accordo venga ripristinato. “La persona che decide se l’Iran tornerà nell’accordo non è il presidente dell’Iran, è il leader supremo, e quella persona non è cambiata da prima delle elezioni”, ha detto Sullivan alla Cnn.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata