Roma, 19 giu. (LaPresse) – “Dopo che il Leader Supremo ha effettivamente dettato al pubblico iraniano chi poteva scegliere, meno del 50% dei cittadini iraniani aventi diritto al voto ha eletto il suo presidente più estremista fino ad oggi”. Così su Twitter il portavoce del ministero degli Esteri israeliano Lior Haiat ha commentato la vittoria di Ebrahim Raisi alle presidenziali iraniane. “Il nuovo presidente dell’Iran, è un estremista responsabile della morte di migliaia di iraniani”, ha aggiunto il ministro degli Esteri Yair Lapid, leader del partito politico Yesh Atid, “La sua elezione dovrebbe provocare una rinnovata determinazione a fermare immediatamente il programma nucleare iraniano e porre fine alle sue distruttive ambizioni regionali”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata