Roma, 19 giu. (LaPresse) – “Non sono soddisfatta per questa sentenza, mi aspettavo 4 ergastoli e soprattutto non doveva uscire dal carcere uno degli imputati. Era una bambina di 16 anni, l’hanno uccisa dopo quattro ore di agonia. Non ho avuto giustizia”. Così Barbara Mariottini, madre di Desirée dopo la sentenza pronunciata dalla terza Corte d’Assise di Roma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata