Milano, 17 giu. (LaPresse) – Torna positivo a marzo il saldo tra assunzioni e cessazioni. Nel mese si registra infatti una crescita pari a +191.000 posizioni. E’ quanto emerge dai dati aggiornati dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps. Il saldo annualizzato, vale a dire la differenza tra i flussi di assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi, identifica la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro (differenza tra le posizioni di lavoro in essere alla fine del mese osservato rispetto al valore analogo alla medesima data dell’anno precedente). Il saldo annualizzato ha risentito per larga parte del 2020 delle conseguenze dell’emergenza sanitaria presentando un andamento negativo fino a settembre, con un lieve recupero nei mesi di ottobre e novembre, per poi tornare negativo fino a febbraio 2021 (-37.000). Il mese di marzo 2021 presenta invece una crescita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata