Hong Kong, 17 giu. (LaPresse/AP) – La polizia di Hong Kong ha congelato 18 milioni di dollari di Hong Kong (2,3 milioni di dollari) di beni appartenenti a tre società collegate ad Apple Daily, giornale pro-democrazia di cui sono stati arrestati oggi cinque tra redattori e dirigenti con l’accusa di collusione con potenze straniere. Lo ha detto Li Kwai-wah, sovrintendente senior del Dipartimento per la sicurezza nazionale di Hong Kong. Più di 200 agenti di polizia sono stati coinvolti nella perquisizione degli uffici dell’Apple Daily e il governo ha affermato che è stato ottenuto un mandato per cercare prove di una sospetta violazione della legge sulla sicurezza nazionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata