Ferrara, 17 giu. (LaPresse) – “Mio figlio è morto”: nella telefonata al 112 sono state queste le parole della 29enne di Ferrara, che ha poi tentato il suicidio. Giunti all’indirizzo fornito i militari hanno trovato la donna insanguinata, che aveva evidenti tagli alle braccia, la quale riferiva loro che il figlio di un anno era morto e si trovava ancora sul letto, dove avevano dormito la notte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata