Roma, 16 giu. (LaPresse) – “Risolti in pochi giorni i dubbi del Garante Privacy: l’App IO, da sempre nel pieno rispetto del Regolamento generale per la protezione dei dati (GDPR), garantisce la sicurezza senza rinunciare alla qualità dei servizi offerti ai cittadini. Le misure implementate nei giorni scorsi da PagoPA S.p.A, che gestisce IO, a seguito delle osservazioni formulate dall’Autorità nel Provvedimento emesso lo scorso 9 giugno 2021, riguardavano aspetti secondari che infatti la Società, nello spirito di positiva collaborazione che da sempre contraddistingue le interlocuzioni con il Garante, ha implementato in poche ore dalla ricezione del provvedimento. Nei riscontri forniti tempestivamente all’Autorità, PagoPA ha ribadito e dato conto del rigoroso rispetto delle norme in vigore in merito al trasferimento dei dati”. È quanto si legge in una nota del ministero per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale. “Quindi, il dialogo con il Garante per la protezione dei dati personali sull’app IO ha dato esito positivo e nessuna funzionalità dell’app sarà bloccata. Nel voler dar seguito alle richieste di ulteriore minimizzazione del trattamento dei dati formulate dal Garante, nelle prossime ore sarà disponibile sugli store un aggiornamento dell’app IO”. (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata