Torino, 14 giu. (LaPresse) – “Al Movimento 5 Stelle diciamo che ci incontreremo, perché il nostro avversario è la destra, e che il dialogo deve continuare anche se non ci possiamo alleare. Non importa quanto aggressive siano le parole di qualcuno oggi. Propongo un “patto di non belligeranza” in cui ognuno giocherà sulla propria identità e sull’orgoglio della propria proposta, parlando della città e del suo futuro”: lo scrive su Facebook il segretario regionale del Pd Piemonte Paolo Furia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata