Milano, 12 giu. (LaPresse) – Secondo la gip di Verbania Elena Ceriotti, che ha accolto oggi la richiesta di incidente probatorio avanzata dal legale di Gabriele Tadini nell’ambito dell’inchiesta sulla strage alla funivia del Mottarone, anche il Codacons rientra tra le parti offese. Nell’elenco delle persone offese citato nell’ordinanza della gip, oltre ai parenti delle 14 vittime e di Eitan, l’unico sopravvissuto, c’è anche l’associazione, nella persona del suo legale rappresentante pro tempore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata