Roma, 11 giu. (LaPresse) – “Dal punto di vista della vaccinazione eterologa, non ci sono abbastanza i dati per dire che si possa fare. E senza i dati, io non mi vaccinerei. Dal punto di vista teorico non dovrebbero esserci problemi, ma senza trial, senza dati a supporto di questa cosa, non si può fare. Lo dobbiamo al cittadino” così il professor Andrea Crisanti dell’Università di Padova, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata