Carbis Bay (Regno Unito), 11 giu. (LaPresse) – Tutti i presenti, a quanto si apprende da fonti di palazzo Chigi, si sono trovati d’accordo con la linea di politica economica presentata dal premier italiano Mario Draghi nel corso della prima sessione del G7 di Carbis Bay. Anche Angela Merkel, viene riferito, ha parlato del “completo cambiamento culturale” avvenuto in Germania, e della necessità di investire in digitalizzazione e per combattere il cambiamento climatico. “Voglio investire, voglio far partire i progetti”, ha detto il premier britannico Boris Johnson, dicendosi d’accordo con Draghi sull’importanza di rassicurare i mercati della volontà comune di mantenere il debito sotto controllo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata