Roma, 8 giu. (LaPresse) – “Non credo che la democrazia francese sia in pericolo”. E’ quanto ha detto a LaPresse il politologo e islamologo francese Gilles Kepel, parlando dello schiaffo dato al presidente francese Emmanuel Macron mentre era in tour nel dipartimento della Drome, e del “grave incidente” prima delle presidenziali profetizzato dal leader del partito la France Insoumise Jean-Luc Melenchon. Kepel era presente all’evento ‘Geopolitica del Mediterraneo: il vicinato Sud al servizio di un nuovo equilibrio regionale’, organizzato dall’ambasciata francese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata