Trento, 3 giu. (LaPresse) – “Next generation Eu, l’ultima ratifica è del 29 maggio: c’è stato bisogno di un anno per arrivare a questo momento. Ma questa è l’architettura dell’Unione europea e dobbiamo farcene una ragione. L’importante è che siamo arrivati a questo punto: nelle prossime settimane potremo andare sui mercati con gli eurobond green. Dei cento miliardi di euro che andremo a raccogliere, il 13 per cento sarà possibile erogarlo entro luglio”. Così Paolo Gentiloni, commissario europeo per gli affari economici e monetari, dialogando con il direttore scientifico del Festival dell’economia di Trento, Tito Boeri. “E’ una misura di emergenza – precisa Gentiloni – Non dobbiamo pensare che queste misure siano per sempre”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata