Milano, 1 giu. (LaPresse) – Ad aprile prosegue la crescita dell’occupazione già registrata nei due mesi precedenti, portando a un incremento di oltre 120 mila occupati rispetto a gennaio 2021. Lo rileva Istat, spiegando che l’aumento coinvolge entrambe le componenti di genere e si concentra tra i dipendenti a termine. Tuttavia, sottolinea l’istituto di statistica, rispetto a febbraio 2020, mese precedente a quello di inizio della pandemia, gli occupati sono oltre 800 mila in meno e il tasso di occupazione è più basso di quasi 2 punti percentuali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata