Milano, 31 mag. (LaPresse) – “Assumendo che non ci siano più restrizioni e si proceda con i vaccini, stimiamo un graduale rientro alla normalità entro la fine del 2021. E entro il primo semestre del 2022 dovremmo tornare ai livelli di crescita pre-Covid, con un riequilibrio dei canali”. Lo spiega a LaPresse Massimiliano Pogliani, ceo di illycaffé, commentando l’impatto della pandemia sui risultati della società. “Al massimo entro giugno 2022 – sottolinea – dovremmo essere ritornati alla normalità”. Il ceo ribadisce che “molto dipenderà dalla situazione sanitaria e dal controllo dei contagi. Il prossimo step non sarà tanto il piano vaccinale nei paesi ‘industrializzati’ ma nei Paesi che non hanno magari accesso così facilmente ai vaccini e che rimarrebbero incubatori del virus, e delle sue varianti”. Secondo il manager, inoltre, illycaffé si avvierà “verso un più bilanciato 50% e 50% per quanto riguarda i consumi a casa e fuori casa”. Con il Covid il rapporto era passato a 60% consumi domestici e 40% fuori casa. “Riteniamo si possa passare da quella che la scorsa estate era stata un’euforia momentanea di recupero a un trend di riequilibrio dei consumi”, evidenzia ancora Pogliani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata