Milano, 29 mag. (LaPresse) – “I Cinquestelle, così come li abbiamo conosciuti, sono finiti. Con giustizialismo e populismo noi non faremo alleanze, neanche elettorali. Da qui al 2023 nasceranno forze nuove sia a destra che a sinistra. E i giochi si faranno dopo le elezioni del presidente della Repubblica. Se Draghi governerà bene, come io credo, anche la bolla mediatica di Giorgia Meloni si sgonfierà”. Così il leader di Italia Viva Matteo Renzi, in un’intervista a Repubblica, a proposito delle scuse di Luigi Di Maio all’ex sindaco di Lodi, Simone Uggetti. Secondo Renzi il M5S non reggerà alla svolta di Di Maio: “Ma la divisione tra Di Maio e Toninelli è effetto di questa situazione, non causa. Il Movimento ha cambiato idea su tutto: Olimpiadi, Tap, Europa, ponte sullo stretto, alleanze. Il giustizialismo era l’ultimo baluardo. Ora è crollato, il grillismo è morto. Nascerà una nuova cosa, con un nuovo simbolo e una battaglia tra Conte e di Maio sulla leadership, ma nulla sarà come prima”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata