Milano, 28 mag. (LaPresse) – Le organizzazioni impegnate in azioni di salvataggio nel Mediterraneo centrale hanno incontrato oggi pomeriggio la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, per un confronto sulle attivit√† di ricerca e soccorso. I rappresentanti di Emergency, Medici Senza Frontiere, Mediterranea Saving Humans, Open Arms, ResQ-People saving People, Sea-Watch e Sos Mediterranee, “prendono atto dell’apertura al dialogo offerta dalla ministra, ribadendo allo stesso tempo come il soccorso in mare non possa essere mai negoziabile”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata