Milano, 28 mag. (LaPresse) – “Mi fa piacere che Salvini mi abbia dato la sua solidarietà, ma lo stesso Salvini, quando venne in campagna elettorale a Lodi, dopo le mie dimissioni, mimò il gesto delle manette. A me piacerebbe che Salvini si scusasse per quel gesto rozzo e barbaro”. Così l’ex sindaco di Lodi, Simone Uggetti, a LaPresse, commentando le dichiarazioni del leader della Lega dopo la sua assoluzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata