Roma, 28 mag. (LaPresse) – “Il decreto approvato è un ottimo punto di equilibrio che tiene insieme l’esigenza profonda di rendere più rapida la pubblica amministrazione senza però sacrificare diritti fondamentali come quello ad avere un ambiente sano, la legalità , la difesa del lavoro. Sul subappalto in particolare è stato difeso il diritto e con strumenti migliori rispetto a quello che esistevano qualche minuto fa”. Così il ministro del Lavoro Andrea Orlando parlando con i cronisti fuori palazzo Chigi al termine del Cdm.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata