Roma, 27 mag. (LaPresse) – Le misure introdotte nel decreto Sostegni bis “offre una rete di protezione per lavoratori, soggetti più fragili e imprese”. Lo dice il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, durante il question time al Senato, rispondendo a un’interrogazione del Pd su “quali misure il ministro in indirizzo intenda adottare a sostegno e tutela dei lavoratori nella fase di ripresa delle attività e della riorganizzazione dei sistemi produttivi dopo l’emergenza epidemiologica da Covid-19”. “La congiuntura economica nella fase di ripresa sarà ancora incerta”, ma “confido che misure sul lavoro inserite nel decreto possano dare un contributo efficace – aggiunge -, ma a queste vanno affiancate le riforme strutturali degli ammortizzatori sociali e delle politiche attive”. Per questo l’obiettivo è portare “in Cdm entro luglio la riforma degli ammortizzatori sociali, estesa anche a chi fino ad oggi era rimasto escluso da ogni tutela”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata