Roma, 27 mag. (LaPresse) – Leggendo le carte cosa ha provato? “Molta rabbia, tristezza. Sono andato a Stresa lunedì mattina, dove poi ho fatto un punto stampa, e qualcuno mi ha detto che si vedeva che ero provato. Ho risposto: ‘Pensa che non avevo incontrato ancora i parenti delle vittime’. Oggi sono stato in Parlamento e tutto il Parlamento ha dimostrato sensibilità. Sensibilità che dobbiamo ricordare anche in futuro, quando prenderemo altre decisioni”, ma “di fronte al dolo, se sarà confermato ciò che sta emergendo, non c’è controllo o legge che tenga”. Lo dice il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, intervenendo al webinar di Milano Finanza dal titolo ‘Green finance-Un catalizzatore per lo sviluppo sostenibile’, rispondendo a una domanda sulla tragedia della funivia sul Mottarone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata