Verbania, 24 mag. (LaPresse) – “Come nucleo di Omegna siamo stati allertati dalla funivia. Mi ha chiamato il responsabile della funivia e mi ha detto si è rotto il cavo, è successo un disastro”. Così Franco Gazzola, del soccorso alpino locale, parlando a LaPresse a proposito dell’incidente alla funivia del Mottarone che ieri ha provocato la morte di 14 persone. Gazzola è stato tra i primi ad arrivare sul posto. “Non mi era mai successa una cosa così, con questo numero di vittime. Con i bambini – spiega commosso – Forse essendo nonno questa cosa mi colpisce ancora di più”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata