Milano, 24 mag. (LaPresse) – “Papà, ironia della sorte oggi io ero sul versante opposto della montagna con la mia famiglia, voi avete pensato di andare finalmente a farvi un bel giro in funivia nel primo giorno di sole e libertà e invece le nostre strade si sono divise per sempre. So che da lassú adesso faremo finalmente pace perché, semplicemente, in questa vita non eravamo destinati a riuscire a parlarci in modo giusto”. Così in un post su Facebook Angelica Zorloni, figlia di Vittorio, 55enne morto nell’incidente della funivia sul Mottarone con la compagna Elisabetta Personini e il figlio Mattia, di soli 5 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata