Milano, 24 mag. (LaPresse) – Su indicazione del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il sottosegretario Benedetto Della Vedova ha convocato oggi alla Farnesina l’incaricato d’affari della Repubblica di Bielorussia in relazione al “gravissimo episodio del dirottamento del volo commerciale Atene-Vilnius operato da Ryanair, che ha comportato il temporaneo sequestro di persona dei 149 passeggeri”. Il sottosegretario ha espresso “la più netta condanna per un atto inammissibile, che costituisce una violazione molto grave delle norme internazionali sulla sicurezza aerea e di cui la Bielorussia verrà chiamata a rispondere. Al riguardo, l’Italia ha già cominciato a discutere insieme ai partner nell’odierna riunione del Consiglio europeo l’adozione di misure di risposta proporzionate alla gravità dell’accaduto. Analoghe iniziative si stanno intraprendendo in sedi multilaterali”. Inoltre, Della Vedova ha chiesto “l’immediato rilascio” di Roman Protasevich e della sua compagna: “L’Italia continuerà a non lesinare sforzi per ottenere l’immediata liberazione di tutti i prigionieri politici”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata