Milano, 21 mag. (LaPresse) – “Nei prossimi tre mesi poco più di un quarto delle famiglie pensa di ridurre i consumi non durevoli, contro una percentuale di circa un terzo nell’edizione di novembre”. E’ quanto emerge dalla quarta edizione dell’indagine straordinaria sulle famiglie italiane della Banca d’Italia. “La flessione della spesa – prosegue – sarebbe più pronunciata per i nuclei il cui reddito è diminuito tra gennaio e febbraio e che hanno più difficoltà a fronteggiare le spese mensili; riguarderebbe però anche parte (circa un quinto) di coloro che si aspettano un incremento di reddito nel 2021”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata