Milano, 20 mag. (LaPresse) – “Ho manifestato al presidente Saied e al premier Mechichi la vicinanza dell’Italia e dell’Unione europea che intendono continuare a essere parte attiva per aiutare concretamente la Repubblica tunisina ad affrontare sfide molto complesse, prima tra tutte quella che riguarda il futuro dei giovani di questo Paese che legittimamente aspirano, come i loro coetanei europei, a soddisfacenti condizioni lavorative e di vita”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, che insieme con il commissario europeo per gli Affari interni, Ylva Johansson, ha incontrato a Tunisi il presidente della Repubblica, Kais Saied, e successivamente il capo del governo Hichem Mechichi che mantiene anche l’interim del ministero dell’Interno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata