Milano, 20 mag. (LaPresse) – In un colloquio telefonico con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha sottolineato “la necessità di un’azione immediata per fermare l’assalto israeliano”. Lo riporta l’agenzia Wafa. Abbas ha informato Merkel “sulla situazione catastrofica nella Striscia di Gaza assediata a seguito del violento assalto israeliano, sulle continue incursioni della polizia israeliana e dei coloni a Gerusalemme e sulla Spianata delle Moschee e dei loro assalti in Cisgiordania, oltre alle espulsioni forzate di famiglie palestinesi da Sheikh Jarrah”. Merkel avrebbe ribadito la posizione del suo paese sulla de-escalation e sul “risparmiare le sofferenze ai civili innocenti, sottolineando il sostegno del suo paese al raggiungimento della pace in linea con le risoluzioni dell’Unione europea e il diritto internazionale”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata