Roma, 19 mag. (LaPresse) – “Il tema della governance di Roma Capitale non è sottovalutato dal Governo. La città non gode di poteri adeguati al ruolo che deve rivestire”. Lo dice al question time il ministro degli Affari regionali, Maria Stella Gelmini. “Nei principali Stati europei e in generale negli Stati federali e regionali, alla Capitale sono attribuiti poteri e condizioni di autonomia speciali. È arrivato il momento di riconoscerli anche a Roma, come avviene a Berlino, Washington, Madrid, Vienna o Bruxelles”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata