Roma, 18 mag. (LaPresse) – A seguito della pandemia crolla l’occupazione in Italia. Penalizzati alloggio e ristorazione, che hanno perso 514mila posti di lavoro. Tra il 2013 e il 2019 ne avevano creati 245mila. E’ quanto emerge dal Rapporto Ristorazione 2020 di Fipe-Confcommercio. Il Rapporto annuale sulla ristorazione in Italia nel 2020 appare come un “bollettino di guerra”, si aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata