Roma, 16 mag. (LaPresse/AP) – Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha ribadito che l’edificio a Gaza dove avevano le sedi l’Associated Presse e Al Jazeera, e che è stato distrutto da Israele ieri pomeriggio, ospitava anche un ufficio di Hamas, ma non ha fornito prove. La torre “era un obiettivo perfettamente legittimo”, ha detto il premier parlando a Face the Nation della Cbs. Alla domanda sulla notizia pubblicata su alcuni media secondo cui Hamas avrebbe accettato un cessate il fuoco mediato dall’Egitto, ma Israele no, ha risposto: “Non è quello che so”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata