Roma, 16 mag. (LaPresse) – La clinica di Medici Senza Frontiere (Msf) a Gaza city, che fornisce trattamenti per traumi e ustioni, è stata danneggiata ieri notte da un bombardamento aereo israeliano che ha colpito l’area circostante. Lo rende noto Msf. La stanza dedicata alla sterilizzazione è ora inutilizzabile, mentre l’area di aspetto è stata completamente danneggiata. Non si contano feriti all’interno della clinica, ma alcune persone sono state uccise nel corso dei bombardamenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata