Milano, 16 mag. (LaPresse) – “Se pensiamo che i figli dei mafiosi li condanniamo solo per il cognome, penso che la lotta all mafia non la vinceremo mai. É una lotta che si vince persuadendo, mettendo i figli contro i padri, spiegando che i padri hanno sbagliato e facendo in modo che i semi servano a cambiare la società. Penso che se non facciamo questo non ne usciamo da questa storia”. Lo ha detto Sebastiano Ardita, consigliere del Csm, ospite di Non è l’arena

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata