Torino, 16 mag. (LaPresse) – “Stasera c’è grande delusione ma domattina si riparte. Sappiamo che l’avversario è forte, è l’unico che in questo anno e mezzo di gestione non siamo riusciti a battere. Abbiamo l’occasione per riuscirci”. Lo ha detto il tecnico del Milan Stefano Pioli ai microfoni di Sky Sport proiettandosi sulla sfida contro l’Atalanta, decisiva per la qualificazione Champions, dopo lo 0-0 contro il Cagliari. “A livello di emozione e sensazioni nella partita di oggi c’è stato un po’ di tutto, dalla tensione alla pressione, per vincere le partite noi siamo destinati a giocar bene, di qualità, stasera abbiamo fatto fatica contro un avversario che ci ha lasciato pochissimi spazi – ha proseguito – Dovevamo muovere la palla più velocemente. Il risultato di oggi pomeriggio ha dato più serenità a loro, hanno giocato più liberi dal punto di vista mentale e fatto la partita che avevano preparato. Noi abbiamo perso lucidità, questo è stato l’errore più importante che abbiamo commesso, anche se di situazioni ne abbiamo create, ma quando non è la tua serata anche quel pizzico di fortuna non arriva. Come cambiarebbe il giudizio da quarto a quinto? Per tutto quello che abbiamo fatto sarebbe sicuramente una delusione dal punto di vista del risultato, ma sicuramente non un fallimento. Quest’anno comunque abbiamo gettato le basi per costruire un Milan vincente”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata