Torino, 15 mag. (LaPresse) – “Rublev è un giocatore diverso, che non ti lascia il tempo di pensare. Devi prendere l’iniziativa tu. Sono stato bravo a cambiare completamente gioco e a essere più aggressivo nel secondo set”. Sono queste le prime parole di Lorenzo Sonego ai microfoni di Sky Sport dopo il successo ai quarti di finale degli Internazionali d’Italia. “Sono riuscito a essere il meno prevedibile possibile, lui quando sa dove uno gioca è pericoloso. Sono stato molto bravo a mantenere lo stesso livello per tutta la partita – ha proseguito il tennista azzurro – Djokovic in semifinale? Non penso al precedente di Vienna (il successo in finale nel 2020, ndr), è un’altra partita e un altro contesto. Lui avrà altre motivazioni, è una partita difficilissima ovviamente, Novak è il numero uno al mondo. Io preparo la mia partita e cerco di fare il massimo e cercare di continuare a divertirmi sul campo. Questa è la cosa più importante, oltre che fare il massimo per il pubblico che ci sarà”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata